Oggi è 05/10/2022, 5:00
Messaggi senza risposta | Argomenti attivi


Rispondi all’argomento  [ 58 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4
Europei 2022 
Autore Messaggio
Hall of fame
Avatar utente

Iscritto il: 12/08/2020, 22:14
Messaggi: 4215
Messaggio Re: Europei 2022
Maravich ha scritto:
Ho avuto modo di partecipare a diverse riunioni tecniche con Pozzecco e l'impressione che ne ho tratto è che aldilà della sua natura estroversa, spesso sopra le righe, ha delle idee molto chiare su come la sua squadra deve stare in campo, vive il basket con una straordinaria passione, è estremamente umile e a quanto pare sa farsi seguire dai giocatori e questo è sempre un gran punto di forza.
Forse avrebbe fatto bene a portare con sé Molin o Bucchi come assistenti, visto che rispetto a lui hanno una vasta esperienza internazionale in panchina.


a giudicare da questi europei, era Pozzecco a seguire la squadra e non viceversa...
la passione quando diventa sistematicamente offesa verso gli arbitri, la collezione di falli tecnici e tutte le scenate plateali che ha prodotto la si può ancora definire passione o rientra già nella follia megalomane?

Forse farebbe bene a fare una terapia perchè così è una vergogna.

-----------------------------------------------

"L'unica cosa che penso della superstizione è che porta male essere indietro alla fine della partita.“
Bill Russell #6




20/09/2022, 14:38
Profilo
Hall of fame
Avatar utente

Iscritto il: 12/08/2020, 22:14
Messaggi: 4215
Messaggio Re: Europei 2022
Maravich ha scritto:
Sugli Europei (e non solo) la mia opinione corrisponde (come quasi sempre accade) a quella di Sergio Tavcar che se interessati potrete trovare al seguente link... https://www.superbasket.it/2022/09/17/s ... nel-cesso/


avevo letto domenica questo bellissimo contributo di Tavcar... un passaggio determinante è quello su Fontecchio, Polonara, Melli e Spissu diventati giocatori all'estero e Spagnolo che da fenomeno che era in Spagna, torna in Italia e neanche merita la convocazione...
In quel passaggio ci sono i frutti marci del basket italiano...
Sacchetti aveva convocato Spagnolo e lo aveva fatto giocare a 17 anni...

-----------------------------------------------

"L'unica cosa che penso della superstizione è che porta male essere indietro alla fine della partita.“
Bill Russell #6




20/09/2022, 14:45
Profilo
Hall of fame
Avatar utente

Iscritto il: 12/08/2020, 22:14
Messaggi: 4215
Messaggio Re: Europei 2022
Fresco di medaglia d’Oro ad Eurobasket 2022, Sergio Scariolo racconta le sue impressioni sulla Spagna e sul movimento cestistico spagnolo. Un articolo di Andrea Tosi per la Gazzetta dello Sport.

Scariolo, ha detto che questa è la medaglia che la rende più orgoglioso perché la più inattesa. Davvero non ci credeva?

“Siamo entrati in questo Europeo come ottavi nel power ranking. Al Mondiale 2019 vinto in Cina eravamo quinti. A Berlino il nostro obiettivo era competere con le più forti mandando in campo 9 esordienti. Non era facile andare a medaglia. Tutte le mie squadre d’oro hanno una loro specificità ma con un denominatore comune che riguarda l’identità e lo spirito di squadra”.

La specificità della Spagna di Don Sergio IV qual è?

“Una squadra nata da due progetti separati ma paralleli. Quello fondato sulla piramide delle nazionali giovanili con le classi 1997­2001 che ha portato a una selezione naturale e quello avviato nel 2017 con le finestre per le nazionali, un gruppo di 16 giocatori che ha supplito bene alle assenze dei tanti giocatori impegnati in Eurolega e Nba”.

C’è un simbolo di questo successo che si lega a quelli precedenti?

“Voglio rimarcare il cuore e l’anima di Rudy Fernandez che a 37 anni è diventato il leader emotivo e vocale di una squadra con tre millennials, dopo anni passato un po in ombra, vedere come si diverte con questi ragazzi di cui potrebbe essere padre è stato emozionante.”

I due fratelli Hernangomez sono stati votati Mvp del torneo (Willy) e della finale (Juancho). Per tutti sono i naturali eredi dei due Gasol. Lei che dice?

“A parte le parentele, non ci sono affinità. Marc e Pau giocavano nello stesso ruolo, tra loro c’era una sana rivalità interna. Willy e Juancho hanno ruoli diversi. E poi i Gasol avevano e gli Hernangomez hanno storie e vetrine diverse in Nba”

La regìa di Brown ha fatto la differenza. Qualcuno anche in Spagna ha storto la bocca per la sua veloce naturalizzazione. L’oro supera ogni polemica?

“Se apriamo il file dei naturalizzati dico che chi è senza peccato scagli la prima pietra. Lorenzo ha
voluto giocare con la Spagna rinunciando al passaporto Usa. Non è da tutti. L’ho allenato a Toronto, conosco la qualità del giocatore e della persona. Non ho avuto dubbi sul convocarlo”.

Nove nazionali spagnole tra uomini e donne, di tutte le categorie, sono andate a medaglia questa estate tra Europei e Mondiali. Ci racconta il segreto?

“Parlo del maschile. La base è il reclutamento dell’Accademia under 12­/13. Si lavora sulla qualità nella quantità di club che curano bene i vivai in un sistema armonizzato come scuola tecnica che poi travasa i più dotati nelle nazionali giovanili. Dietro il sistema c’è la preparazione di staff competenti”.

-----------------------------------------------

"L'unica cosa che penso della superstizione è che porta male essere indietro alla fine della partita.“
Bill Russell #6




20/09/2022, 14:53
Profilo
Hall of fame

Iscritto il: 22/07/2019, 11:31
Messaggi: 4966
Messaggio Re: Europei 2022
MarcUs ha scritto:
Maravich ha scritto:
Ho avuto modo di partecipare a diverse riunioni tecniche con Pozzecco e l'impressione che ne ho tratto è che aldilà della sua natura estroversa, spesso sopra le righe, ha delle idee molto chiare su come la sua squadra deve stare in campo, vive il basket con una straordinaria passione, è estremamente umile e a quanto pare sa farsi seguire dai giocatori e questo è sempre un gran punto di forza.
Forse avrebbe fatto bene a portare con sé Molin o Bucchi come assistenti, visto che rispetto a lui hanno una vasta esperienza internazionale in panchina.


a giudicare da questi europei, era Pozzecco a seguire la squadra e non viceversa...
la passione quando diventa sistematicamente offesa verso gli arbitri, la collezione di falli tecnici e tutte le scenate plateali che ha prodotto la si può ancora definire passione o rientra già nella follia megalomane?

Forse farebbe bene a fare una terapia perchè così è una vergogna.

Željko Obradović, Ergin Ataman, Svetislav Pešić... tre allenatori che mi sovvengono di primo acchito che fanno sembrare Pozzecco un'educanda per come si rivolgevano continuativamente agli arbitri.
Obradović è un megalomane?
Rispetto a Pozzecco ha vinto molto di più ma questo non credo sia una discriminante se ci si limita nella valutazione dei comportamenti comportamenti in panchina, oppure Žele è il Marchese del Grillo?
Non abbiamo perso per colpa di Pozzecco e almeno in panchina il nostro si è dimostrato molto più pronto e adeguato rispetto a Vincent Collet, che molti dei suoi successi deve agli straordinari campioni che annovera la Francia afro-caraibica.
Scariolo... certamente un altro livello.


20/09/2022, 14:58
Profilo
Hall of fame

Iscritto il: 22/07/2019, 11:31
Messaggi: 4966
Messaggio Re: Europei 2022
MarcUs ha scritto:
Fresco di medaglia d’Oro ad Eurobasket 2022, Sergio Scariolo racconta le sue impressioni sulla Spagna e sul movimento cestistico spagnolo. Un articolo di Andrea Tosi per la Gazzetta dello Sport.

Scariolo, ha detto che questa è la medaglia che la rende più orgoglioso perché la più inattesa. Davvero non ci credeva?

“Siamo entrati in questo Europeo come ottavi nel power ranking. Al Mondiale 2019 vinto in Cina eravamo quinti. A Berlino il nostro obiettivo era competere con le più forti mandando in campo 9 esordienti. Non era facile andare a medaglia. Tutte le mie squadre d’oro hanno una loro specificità ma con un denominatore comune che riguarda l’identità e lo spirito di squadra”.

La specificità della Spagna di Don Sergio IV qual è?

“Una squadra nata da due progetti separati ma paralleli. Quello fondato sulla piramide delle nazionali giovanili con le classi 1997­2001 che ha portato a una selezione naturale e quello avviato nel 2017 con le finestre per le nazionali, un gruppo di 16 giocatori che ha supplito bene alle assenze dei tanti giocatori impegnati in Eurolega e Nba”.

C’è un simbolo di questo successo che si lega a quelli precedenti?

“Voglio rimarcare il cuore e l’anima di Rudy Fernandez che a 37 anni è diventato il leader emotivo e vocale di una squadra con tre millennials, dopo anni passato un po in ombra, vedere come si diverte con questi ragazzi di cui potrebbe essere padre è stato emozionante.”

I due fratelli Hernangomez sono stati votati Mvp del torneo (Willy) e della finale (Juancho). Per tutti sono i naturali eredi dei due Gasol. Lei che dice?

“A parte le parentele, non ci sono affinità. Marc e Pau giocavano nello stesso ruolo, tra loro c’era una sana rivalità interna. Willy e Juancho hanno ruoli diversi. E poi i Gasol avevano e gli Hernangomez hanno storie e vetrine diverse in Nba”

La regìa di Brown ha fatto la differenza. Qualcuno anche in Spagna ha storto la bocca per la sua veloce naturalizzazione. L’oro supera ogni polemica?

“Se apriamo il file dei naturalizzati dico che chi è senza peccato scagli la prima pietra. Lorenzo ha
voluto giocare con la Spagna rinunciando al passaporto Usa. Non è da tutti. L’ho allenato a Toronto, conosco la qualità del giocatore e della persona. Non ho avuto dubbi sul convocarlo”.

Nove nazionali spagnole tra uomini e donne, di tutte le categorie, sono andate a medaglia questa estate tra Europei e Mondiali. Ci racconta il segreto?

“Parlo del maschile. La base è il reclutamento dell’Accademia under 12­/13. Si lavora sulla qualità nella quantità di club che curano bene i vivai in un sistema armonizzato come scuola tecnica che poi travasa i più dotati nelle nazionali giovanili. Dietro il sistema c’è la preparazione di staff competenti”.


La Spagna è veramente di un altro pianeta.
Le migliori accademie europee sono lì.
I giovani giocatori europei vengono allenati e trattati come professionisti sin da quando hanno 13 anni.
Molti di questi andranno in NBA o comunque in NCAA per maturare quell'esperienza ad alto livello che i campionati senior europei spesso non sono in grado di garantire loro.


20/09/2022, 15:09
Profilo
Hall of fame
Avatar utente

Iscritto il: 12/08/2020, 22:14
Messaggi: 4215
Messaggio Re: Europei 2022
Maravich ha scritto:
MarcUs ha scritto:
Maravich ha scritto:
Ho avuto modo di partecipare a diverse riunioni tecniche con Pozzecco e l'impressione che ne ho tratto è che aldilà della sua natura estroversa, spesso sopra le righe, ha delle idee molto chiare su come la sua squadra deve stare in campo, vive il basket con una straordinaria passione, è estremamente umile e a quanto pare sa farsi seguire dai giocatori e questo è sempre un gran punto di forza.
Forse avrebbe fatto bene a portare con sé Molin o Bucchi come assistenti, visto che rispetto a lui hanno una vasta esperienza internazionale in panchina.


a giudicare da questi europei, era Pozzecco a seguire la squadra e non viceversa...
la passione quando diventa sistematicamente offesa verso gli arbitri, la collezione di falli tecnici e tutte le scenate plateali che ha prodotto la si può ancora definire passione o rientra già nella follia megalomane?

Forse farebbe bene a fare una terapia perchè così è una vergogna.

Željko Obradović, Ergin Ataman, Svetislav Pešić... tre allenatori che mi sovvengono di primo acchito che fanno sembrare Pozzecco un'educanda per come si rivolgevano continuativamente agli arbitri.
Obradović è un megalomane?
Rispetto a Pozzecco ha vinto molto di più ma questo non credo sia una discriminante se ci si limita nella valutazione dei comportamenti comportamenti in panchina, oppure Žele è il Marchese del Grillo?
Non abbiamo perso per colpa di Pozzecco e almeno in panchina il nostro si è dimostrato molto più pronto e adeguato rispetto a Vincent Collet, che molti dei suoi successi deve agli straordinari campioni che annovera la Francia afro-caraibica.
Scariolo... certamente un altro livello.


No coach, per me non è proprio la stessa cosa, Obradović è vivace nelle espressioni con gli arbitri ( come Ataman, Pešić, e aggiungo Jasikevicius, Ivkovic, Kaslaukas) però durante i timeout comunica ( come Ataman, Pešić, e aggiungo Jasikevicius, Ivkovic, Kaslaukas) con ancora più vivacità ai suoi giocatori, Pozzecco no, lui i giocatori li ascolta, però insulta gli arbitri, prende i tecnici, con contiene la sua foga, si rende ridicolo come un penoso pagliaccio che non fa ridere, fa vergogna...

-----------------------------------------------

"L'unica cosa che penso della superstizione è che porta male essere indietro alla fine della partita.“
Bill Russell #6




20/09/2022, 15:48
Profilo
Hall of fame
Avatar utente

Iscritto il: 12/08/2020, 22:14
Messaggi: 4215
Messaggio Re: Europei 2022
dicono che sia un motivatore...
https://www.youtube.com/watch?v=mZW9s40W9TA

anche qui mi sa che i giocatori si sanno motivare da soli ... e comunque, per la fortuna della nazionale, lui si fa espellere a metà terzo quarto...

-----------------------------------------------

"L'unica cosa che penso della superstizione è che porta male essere indietro alla fine della partita.“
Bill Russell #6




20/09/2022, 15:53
Profilo
Hall of fame
Avatar utente

Iscritto il: 12/08/2020, 22:14
Messaggi: 4215
Messaggio Re: Europei 2022
quando a fine partita si rifà sotto... e i giocatori lo ricacciano verso gli spogliatoi...
Lui è un uomo da curare...

https://www.youtube.com/watch?v=RBkmaUtoG4U

e Melli che gli dice "Vai via! cogl!one vai fuori dal caxxo!" qui c'è la quintessenza del valore di Pozzecco come uomo e come allenatore...

che coach...

-----------------------------------------------

"L'unica cosa che penso della superstizione è che porta male essere indietro alla fine della partita.“
Bill Russell #6




20/09/2022, 15:58
Profilo
Hall of fame
Avatar utente

Iscritto il: 07/07/2017, 10:02
Messaggi: 4663
Località: Cadelbosco Sopra
Messaggio Re: Europei 2022
MarcUs ha scritto:
e Melli che gli dice "Vai via! cogl!one vai fuori dal caxxo!"


Sono d'accordo in pieno con MarcUs e Melli.


20/09/2022, 16:52
Profilo
Rookie

Iscritto il: 14/01/2019, 20:39
Messaggi: 29
Messaggio Re: Europei 2022
Miei cari, avete tutte le ragioni a lamentarvi, Pozzecco ha dato spettacolo di sé.

Però senza Pozzecco con la Serbia perdevamo.


21/09/2022, 12:19
Profilo
Hall of fame
Avatar utente

Iscritto il: 12/08/2020, 22:14
Messaggi: 4215
Messaggio Re: Europei 2022
Clinamen ha scritto:
Miei cari, avete tutte le ragioni a lamentarvi, Pozzecco ha dato spettacolo di sé.

Però senza Pozzecco con la Serbia perdevamo.


abbiamo vinto senza Pozzecco

-----------------------------------------------

"L'unica cosa che penso della superstizione è che porta male essere indietro alla fine della partita.“
Bill Russell #6




21/09/2022, 18:35
Profilo
MVP

Iscritto il: 15/04/2010, 12:57
Messaggi: 841
Località: Milano
Messaggio Re: Europei 2022
abbiamo fatto il break a partire dall'espulsione :irish_drink:


22/09/2022, 8:45
Profilo
Rookie

Iscritto il: 14/01/2019, 20:39
Messaggi: 29
Messaggio Re: Europei 2022
Appunto, si può dire anche così:
senza Pozzecco nessuna espulsione, senza espulsione non avremmo vinto


22/09/2022, 15:03
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 58 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a: