Oggi è 05/07/2022, 18:33
Messaggi senza risposta | Argomenti attivi


Rispondi all’argomento  [ 152 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9 ... 11  Prossimo
[2022] La dead line si avvicina 

Che fare coi Jays?
Cambiamo uno dei Jays? 24%  24%  [ 6 ]
Costruiamo attorno ai Jays? 68%  68%  [ 17 ]
Cambiamo tutti e due i Jays? 8%  8%  [ 2 ]
Voti totali : 25

[2022] La dead line si avvicina 
Autore Messaggio
Hall of fame
Avatar utente

Iscritto il: 07/07/2017, 10:02
Messaggi: 4469
Località: Cadelbosco Sopra
Messaggio Re: [2022] La dead line si avvicina
MarcUs ha scritto:
sicuramente chi critica aspramente Stevens e Udoka avrà fatto i suoi ragionamenti e tratto le sue conclusioni,

mi sento di scrivere che Stevens ha fatto buone cose come GM
i rinnovi di Smart e Williams sono due belle operazioni, liberarsi di Kemba acquisendo Horford è stata un'ottima pensata, in generale la situazione si presenta adesso più fluida , più ordinata e con maggiori margini di manovra. I contratti di Brown e Tatum sono a ottime condizioni e li scambi quando vuoi... se vuoi.
idem Richardson e Schroder

Ci vuole un attimo a mandare per aria tutto


Oh là, ecco uno che ragiona.


15/01/2022, 23:10
Profilo
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2010, 0:20
Messaggi: 36043
Località: Santarcangelo di Romagna
Messaggio Re: [2022] La dead line si avvicina
Siamo italiani ed è consuetudine per noi avere il dito sul grilletto in fatto di sport. Si cerca sempre un facile colpevole e probabilmente questo atteggiamento nasce tutto dalla nostra cultura calcistica in cui cambiare l'allenatore, i giocatori o i dirigenti è la prassi.

Ma in NBA non funziona così, per nulla. Abbracciare una direzione vuole dire pianificare un lavoro che dura anni ed abbondonarlo comporta rinunce. Senza rivangare il passato, già ora pensare a licenziare Stevens, Udoka e mandare via uno o più giocatori mi mette i brividi. Ma non perché creda che non vanno fatte delle scelte, ma ci vuole raziocinio.

Udoka e i giocatori hanno deluso, anche io non sono affatto tenero con loro. Udoka, che ammiro per molti versi, mi ha lasciato malissimo dal punta di vista del gioco espresso della squadra, vedo molto poco di quello che in questi mesi avrebbe dovuto insegnare. Questo è un bel problema, ma da qui è impossibile capire se si tratta di una mancanza di Udoka o di un difetto endemico dei giocatori (che con Stevens lo scorso anno hanno fatto più o meno lo stesso). Ma l'abiura del progetto è un salto nel vuoto, così come iniziare a scambiare giocatori senza criterio.

Non so quale sia la soluzione, non faccio il GM o l'allenatore, so solo che ci vuole calma in queste situazioni.

Il discorso Stevens invece mi trova inaccettabilmente contrario ad ogni sostituzione o altro. Ricopre quel ruolo da pochi mesi, non ha fatto nessun disastro degno di questo nome ed anzi per me ha fatto mediamente bene, cambiare ora in questo momento della stagione è da folli, ci si metterebbe davvero in una condizione poco piacevole.

Certo, interventi di cesello sono raccomandati, come la valorizzazione del (giovane) capitale umano, mi spingo anche a mosse fragorose se si aprono scenari interessanti (come lo Zio per Sabonis farei a cazzotti per averlo), ma un'inversione a U in autostrada non solo è vietato dal codice, ma il rischio di farti male è davvero molto alto.

Cambiare per cambiare e ritrovarti in dieci anni di limbo è davvero svilente, purtroppo ci sono passato e non erano rose e fiori, ma letame a badilate.


15/01/2022, 23:52
Profilo WWW
Hall of fame
Avatar utente

Iscritto il: 10/02/2018, 22:21
Messaggi: 3012
Messaggio Re: [2022] La dead line si avvicina
Zio Trifoglio ha scritto:
Matteo81X ha scritto:
Tatum è un top 10 della lega (secondo lui), va tenuto.
Brown è un'altra stella, va tenuto.
Smart difensore top 3 della lega, va tenuto.
Non sarò bun conoscitore della NBA come molti di voi, ma non mi ricordo una squadra che si può vantare di avere 2 fenomeni ed un difensore top che viene sbattuta fuori in malomodo dai PO dopo essere finita settima e si ripresenta l'anno successivo ed a metà stagione è undicesima.

Forse è il caso di rivalutare i giocatori che abbiamo a disposizione.


Matteo io parlo di Pacco dello Zio da ottobre, di cambiamenti e disfunzionalita’ da due mesi, ma cambiare per cambiare è foriero di sventura.

Non vuoi guardare Stevens, guarda Morey, aspetterà anche un anno perché da uno scambio sa chi dipenderà il giocare per il titolo.

Idem dobbiamo fare noi.

Mandare tutto in vacca serve solo a fare di Boston un gulag cestistico.


A parte il fatto che non so cosa voglia dire "fare di Boston un gulag", che non ci vogliono venire i giocatori quando sono FA?
Bisognerebbe fare un sondaggio fra i giocatori NBA per capire quanti in questo momento la considerano una meta appetibile.
Magari hai una visione più rosea di quella che ho io, ma se fossi un giocatore in questo momento credo che avrei almeno 15 altre squadre dovre preferirei andare.

Poi onestamente ono ho capito il "guarda Morey".
Veramente devo guardare Morey?
Praticamente il personaggio NBA che considero più sopravvalutato degli ultimi 15 lo devo prendere come esempio?

Ho letto su questo forum in più di un'occasione "non vorrei mai LeBron a Boston perché lascia le macerie" e devo prendere come punto di riferimento l'uomo che voleva essere Billy Bean?
Cosa ha lasciato Morey a Houston?
Sono ultimi ad ovest questa stagione e sono in completa modalità rebuild.
Non ha vinto a Houston che era la tipica macchina da guerra nelle partite che non contano e si è macchiata delle peggiori prestazioni ai PO con uscite a testa non bassa.... bassissima.
Abbiamo fatto gli ultimi 5 anni a dire "mamma quanto gioca male Houston".
Praticamente Houston sotto la sua gestione non ha vinto, anzi ha perso male, sono stati brutti da guardare ed in più li ha lasciati in braghe di tela quando se n'è andato.

Però hanno avuto uno dei migliori record in regular season dove ad Harden fischiavano a favore qualsiasi contatto e giocavi tante partite contro squadre che fanno tanking... Quando le maglie si stringono poi le cose chissà come mai non sono mai funzionate come nei calcoli di statistiche avanzate di Morey.
Mettiamo insieme 2 che hanno una tripla doppia di media.
Aggiungiamogli Dwight Howard, ora togliamo Howard e mettiamo Cousins.
Diciamo che non si vince con le figurine e prendiamo come esempio Morey?
Che assembla le squadre utilizzando un computer?

Io sono d'accordo sul fatto che non bisogna mandare tutto in vacca, ma dopo il lavoro straordinario fatto per metterci in una determinata posizione, qualcosa si è rotto nel nostro sistema, se vogliamo dire che è a causa di Irving non è nemmeno troppo importante.
Però un anno aspettiamo, perché siamo una squadra che accende l'interruttore.
Un anno aspettiamo, perché siamo una squadra che accende l'interruttore...se lo trova.
Poi aspettiamo per un altro motivo, perché perdiamo 5 partite, ma battiamo GSW quindi "è una squadra che quando vuole può battere anche i GSW".

Sarò io il pessimista ma il trend di Boston è in continuo calo da quando abbiamo sfidato i Cavs alle ECF.
È andato scemando il gioco (io personalmente il bel gioco l'anno delle EFC contro Miami non l'ho visto durante la maggior parte della stagione).
È andata scemando la grinta.
È andata scemando l'etica professionale di chi scende in campo.
Sono andati scemando i risultati.
Sono andati scemando gli asset a disposizione.

Vogliamo per forza guardare Morey?
Morey si trova in una situazione di lusso in cui ha una squadra messa insieme da altri e si può permettere il lusso di aspettare di correggere con l'innesto giusto.
Ha a disposizione almeno un giocatore che sta giocando quasi a livelli da MVP.
Noi non mi pare che siamo nella stessa condizione.

Poi ripeto, si vuole aspettare un anno per prendere una decisione di qualsiasi tipo perché ci si vuole ragionare?
Va benissimo, non voglio che per forza vengano prese decisioni stravolgenti nell'immediato e senza pensare.
Basta che uno ci ragiona per un anno e poi prende una decisione.
L'unico problema è che se aspetti un anno a prendere una decisione con la barca che fa acqua... tendenzialmente deve essere una buona decisione.

Comunque puoi prendere fra un anno la decisione grossa e nel frattempo prenderne altre più piccole.
Tipo decidere se vuoi mettere in campo i giovani per valorizzarli e valutarli oppure abbandoni l'idea.
L'importante è che ci sia un piano.

Poi detto onestamente non capisco il ragionamento generale.
Si apre un thread riguardante la Deadline che si avvicina e se uno vuole dei cambiamenti "non ragiona".

Bastava mettere:
La deadline si avvicina. Cosa fareste coi J's?
- Risposta sbagliata
- Teniamo tutto così e costruiamo attorno ai 2 J's
- Risposta sbagliata

Se fosse stata scritta così, anche un demente come me avrebbe capito che l'unica scelta giusta non è una di quelle sbagliate.


16/01/2022, 1:29
Profilo
Star

Iscritto il: 22/03/2017, 1:03
Messaggi: 459
Messaggio Re: [2022] La dead line si avvicina
Zio Trifoglio ha scritto:
Uomotigre ha scritto:
Velasco,mourinho,obradovic


Tutta gente con grande esperienza NBA.




Ma dai,veramente?


16/01/2022, 2:24
Profilo
Hall of fame
Avatar utente

Iscritto il: 12/08/2020, 22:14
Messaggi: 3775
Messaggio Re: [2022] La dead line si avvicina
@Matteo

non mi sembra che venisse proposto Morey come miglior GM possibile.
A me sembrava un altro il riferimento, e mi pareva anche chiaro: non affrettiamoci! Non facciamo scelte affrettate che potrebbero costarci care un decennio.
Morey sta vagliando con estrema attenzione le offerte per Simmons e pare che abbia rifiutato diverse offerte allettanti.



Si dice che Indiana avesse proposto Sabonis + Warren e scelte. Ha detto di no. Mi viene da credere che il motivo sia la difficile coesistenza tra Embiid e Sabonis... A quel punto, Morey avrebbe provato ad allargare la trade a tre con Washington per arrivare a Beal e lasciare Sabonis ai Wizards.
I Wizards vorrebbero anche Maxey da Phila e Lamb dai Pacers.
Non se ne fa nulla. Forse.
Si dice che Atlanta abbia offerto Collins e Gallinari per Simmons. Morey ha rifiutato. Ha detto di no. Incredibile? Anche Collins ha recentemente dichiarato di voler lasciare gli Hawks. Quindi sembrerebbe una ottima possibilità. No ... non è così ... Collins lo scorso anno nei playoff si presentò alla conferenza stampa con una tshirt che aveva la sua schiacciata in testa al centro del Camerun... e pare che Embiid l'abbia presa male...
Morey preferisce tenere sereno Joelone...
Si dice che ...
siamo ai si dice che ...

-----------------------------------------------

"L'unica cosa che penso della superstizione è che porta male essere indietro alla fine della partita.“
Bill Russell #6




16/01/2022, 14:59
Profilo
Hall of fame
Avatar utente

Iscritto il: 12/08/2020, 22:14
Messaggi: 3775
Messaggio Re: [2022] La dead line si avvicina
questa trade a tre la leggo da un blog americano

Si dice che:
I Philadelphia 76ers ricevono: Jaylen Brown

I Boston Celtics ricevono: Ben Simmons, Domantas Sabonis, Caris Lavert

Gli Indiana Pacers ricevono: Marcus Smart, Robert Williams, Matisse Thybulle, Romeo Langford, scelta del primo round del 2022 (BOS), scelta del primo round del 2022 (PHI)

-----------------------------------------------

"L'unica cosa che penso della superstizione è che porta male essere indietro alla fine della partita.“
Bill Russell #6




16/01/2022, 15:05
Profilo
Hall of fame
Avatar utente

Iscritto il: 12/08/2020, 22:14
Messaggi: 3775
Messaggio Re: [2022] La dead line si avvicina
da un altro canale leggo che si dice che si stia lavorando ad una trade così:

Boston Celtics ricevono: De'Aaron Fox, Buddy Hield

Sacramento Kings ricevono: jaylen Brown, Al horford

-----------------------------------------------

"L'unica cosa che penso della superstizione è che porta male essere indietro alla fine della partita.“
Bill Russell #6




16/01/2022, 15:30
Profilo
Hall of fame
Avatar utente

Iscritto il: 07/07/2017, 10:02
Messaggi: 4469
Località: Cadelbosco Sopra
Messaggio Re: [2022] La dead line si avvicina
Matteo ho citato Morey per dire: perfino Morey ci pensa a lungo.

Mi sarò espresso male.

Ad ogni modo predicavo solo calma e gesso.


16/01/2022, 16:41
Profilo
Hall of fame
Avatar utente

Iscritto il: 07/07/2017, 10:02
Messaggi: 4469
Località: Cadelbosco Sopra
Messaggio Re: [2022] La dead line si avvicina
MarcUs ha scritto:
da un altro canale leggo che si dice che si stia lavorando ad una trade così:

Boston Celtics ricevono: De'Aaron Fox, Buddy Hield

Sacramento Kings ricevono: jaylen Brown, Al horford


Per me no grazie


16/01/2022, 16:42
Profilo
Hall of fame
Avatar utente

Iscritto il: 07/07/2017, 10:02
Messaggi: 4469
Località: Cadelbosco Sopra
Messaggio Re: [2022] La dead line si avvicina
MarcUs ha scritto:
questa trade a tre la leggo da un blog americano

Si dice che:
I Philadelphia 76ers ricevono: Jaylen Brown

I Boston Celtics ricevono: Ben Simmons, Domantas Sabonis, Caris Lavert

Gli Indiana Pacers ricevono: Marcus Smart, Robert Williams, Matisse Thybulle, Romeo Langford, scelta del primo round del 2022 (BOS), scelta del primo round del 2022 (PHI)


Magari ma sembra smisuratamente a nostro vantaggio per crederci.


16/01/2022, 16:43
Profilo
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2010, 0:20
Messaggi: 36043
Località: Santarcangelo di Romagna
Messaggio Re: [2022] La dead line si avvicina
MarcUs ha scritto:
questa trade a tre la leggo da un blog americano

Si dice che:
I Philadelphia 76ers ricevono: Jaylen Brown

I Boston Celtics ricevono: Ben Simmons, Domantas Sabonis, Caris Lavert

Gli Indiana Pacers ricevono: Marcus Smart, Robert Williams, Matisse Thybulle, Romeo Langford, scelta del primo round del 2022 (BOS), scelta del primo round del 2022 (PHI)

Fattibile o meno, sarebbe una notevole rivoluzione. :o


16/01/2022, 17:06
Profilo WWW
History of team
Avatar utente

Iscritto il: 13/03/2010, 10:57
Messaggi: 7870
Località: Pordenone
Messaggio Re: [2022] La dead line si avvicina
MarcUs ha scritto:
questa trade a tre la leggo da un blog americano

Si dice che:
I Philadelphia 76ers ricevono: Jaylen Brown

I Boston Celtics ricevono: Ben Simmons, Domantas Sabonis, Caris Lavert

Gli Indiana Pacers ricevono: Marcus Smart, Robert Williams, Matisse Thybulle, Romeo Langford, scelta del primo round del 2022 (BOS), scelta del primo round del 2022 (PHI)


Non è male.. sarei tentato nel sondaggio ho messo sacrificare un J's ma non saprei quale :fear: , ma anche la proposta che mi ha fatto via telegram di Luca tempo fa di aggiungere Simmons ai J's non sarebbe male


16/01/2022, 17:21
Profilo
History of team
Avatar utente

Iscritto il: 03/11/2013, 20:35
Messaggi: 17006
Messaggio Re: [2022] La dead line si avvicina
Rondo_9 ha scritto:
MarcUs ha scritto:
questa trade a tre la leggo da un blog americano

Si dice che:
I Philadelphia 76ers ricevono: Jaylen Brown

I Boston Celtics ricevono: Ben Simmons, Domantas Sabonis, Caris Lavert

Gli Indiana Pacers ricevono: Marcus Smart, Robert Williams, Matisse Thybulle, Romeo Langford, scelta del primo round del 2022 (BOS), scelta del primo round del 2022 (PHI)


Non è male.. sarei tentato nel sondaggio ho messo sacrificare un J's ma non saprei quale :fear: , ma anche la proposta che mi ha fatto via telegram di Luca tempo fa di aggiungere Simmons ai J's non sarebbe male

Davvero fattibile non lo so, e probabilmente nemmeno molto equilibrata come dice lo zio.
Detto questo, SE PROPRIO DOVESSI SCAMBIARE UNO DEI DUE J's, sarebbe senza dubbio Tatum per me, e non Brown.

-----------------------------------------------

"Ho una teoria che se si dà il 100 per cento per TUTTO il tempo, in qualche modo le cose alla fine funzioneranno".
Larry Bird


16/01/2022, 17:42
Profilo
Hall of fame
Avatar utente

Iscritto il: 12/08/2020, 22:14
Messaggi: 3775
Messaggio Re: [2022] La dead line si avvicina
Zio Trifoglio ha scritto:
MarcUs ha scritto:
questa trade a tre la leggo da un blog americano

Si dice che:
I Philadelphia 76ers ricevono: Jaylen Brown

I Boston Celtics ricevono: Ben Simmons, Domantas Sabonis, Caris Lavert

Gli Indiana Pacers ricevono: Marcus Smart, Robert Williams, Matisse Thybulle, Romeo Langford, scelta del primo round del 2022 (BOS), scelta del primo round del 2022 (PHI)


Magari ma sembra smisuratamente a nostro vantaggio per crederci.


... io d'acchito la leggevo a sfavore , poi equilibrata ma ci ho impiegato non poco ...
Perchè metteremmo sul piatto tre starters, il miglior giovane della panchina e una scelta del primo turno che bassa non sarà ...
Smart, Brown, Williams sono i nostri 3 migliori giocatori di stagione (forse sono anche i miei giocatori preferiti a roster) + Langford, cioè un cambio già fatto e finito + una prima...
mi sembra un'enormità... anche perchè Simmons non è Magic e Sabonis non è Arvydas

Oltretutto, Simmons mi fa più paura (per la gestione e non solo in campo ) che altro;
Sabonis lo adoro ma sarebbe fantastico averlo con i Jays e Williams III vicino. Senza non saprei... Che poi anche per Indiana acquisire un WilliamsIII significa che mollano pure Turner (per Jerami Grant ho letto, ma c'è una voce anche su Randle ) e sarebbe in linea con ciò che raccontano. Ovvero, ricostruzione scambiando Sabonis, LaVert e Turner.
Invece c'è chi vorrebbe ricostruire prelevando Sabonis, LaVert e Turner ...

-----------------------------------------------

"L'unica cosa che penso della superstizione è che porta male essere indietro alla fine della partita.“
Bill Russell #6




16/01/2022, 18:36
Profilo
Hall of fame
Avatar utente

Iscritto il: 07/07/2017, 10:02
Messaggi: 4469
Località: Cadelbosco Sopra
Messaggio Re: [2022] La dead line si avvicina
MarcUs ha scritto:
Sabonis lo adoro ma sarebbe fantastico averlo con i Jays e Williams III vicino


Allora credo che tu mi abbia già risposto perchè volevo chiederti se avresti accettato di sacrificare Rob Lob per fare arrivare Sabonis... ma a tenerli assieme non temi di ricreare il dualismo con Turner?


16/01/2022, 19:06
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 152 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9 ... 11  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Stefano e 5 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a: