Torna alla Home Page

 News

Google ama Celtics.it
Titoli vinti
Maglie ritirate
Forum di Celtics.it Contattaci

News sui Boston Celtics in particolare e sull'NBA in generale

In questa sezione troverete diverse news che parlano di NBA ed in particolare di Boston Celtics. Le news sono divise in categorie in modo da permettere una rapida classificazione della notizia. A fianco della descrizione delle categorie in Legenda e Stats trovate il numero di post presenti nella specifica categoria. Cliccando sull'icona della categoria sia in Legenda e Stats che nel post filtrerete le categorie per l'argomento prescelto.


Legenda e Stats


Tutte
le news

Tot. 1821

Ci abbiamo preso gusto con le interviste doppie

Ecco a voi un'altra intervista doppia. Il nostro caro Crispo ha coinvolto stavolta Mario e Gabriele in questa nuova intervista che ho letto con piacere tutta d'un fiato e che mi ha anche sorpreso in almeo un paio di passaggi. Quindi non vi trattengo ulteriormente.

Buona lettura

Come sempre se volete partecipare a questa sezione, restiamoa  vostra disposizione.




Torna a inizio pagina
Pubblicata da DeeP il 11.02.2022


Ancora trade

Ci sono altri movimenti che interessano il nostro roster e sono importanti.

- Vengono spediti a San Antonio Josh Richrdson, Romeo Langoford e la prima scelta 2022, in cambio di Derrick White.

- Viene mandato a Houston un pacchetto di tre giocatori con Schröder, Freedom e Fernando. La strada inversa la percorre Daniel Theis, un graditissimo ritorno per lui.

Non si può dire che Stevens non abbia coraggio, da quando è GM ha rivoluzionato il roster, ruotando intorno all'asse Tatum-Brown-Williams III-Smart. Ora si aggiunge White con un contratto lungo (altri tre anni oltre questo), scommessa forte di Brad.

Verosimilmente ci saranno da firmare un paio di giocatori almeno, ma il nostro roster appare interessante:
Smart - Pritchard
Brown - White - Nesmith - Thomas (2w)
Tatum - Williams - Hauser
Horford - Theis
Williams  III

Va bene così, la deadline è passata ed ora la parola passa al campo.




Torna a inizio pagina
Pubblicata da Deep il 10.02.2022


Trade per i Celtics

Si tratta di un movimento minore visto che coinvolge due giocatori che non avrebbero comunque giocato quest'anno: Bol Bol e Dozier.

I loro contratti vengono spediti ad Orlando insieme ad una seconda scelta e... moneta fumante, in cambio di una seconda scelta futura, di fatto questa mossa azzera la nostra tassa di lusso, ed anzi ora ci troviamo con 1.294.159 di dollari sotto la soglia.

Nel roster non cambia nulla, se non il fatto che ci sono due spot.




Torna a inizio pagina
Pubblicata da Deep il 10.02.2022


Dirette come se piovesse

Giovedì alle 20:30 ci sarà la diretta su YouTube per la NBA trade deadline che scatterà alle 21:00 ora italiana.

La troverete a questo indirizzo https://youtu.be/ePIvL2dt570, anzi impostate il promemoria fin da ora per non perdervela. Parleremo di tutto quello che è mercato NBA, ovviamente pontificando su scenari futuri reali o ai confini della realtà.

Grande spazio alle vostre domande e considerazioni, quindi che altro aggiungere, non mancate.

Ci sarà anche un'ulteriore diretta a sorpresa col sottoscritto, che verrà comunicata solo sul canale Telegram, quindi che fate, non vi iscrivete? Anche qui ecco il link al canale https://t.me/celtics.




Torna a inizio pagina
Pubblicata da DeeP il 07.02.2022


Ci lascia Bill Fitch

All'età di 89 anni ci ha lasciato Bill Fitch, uno dei più importanti allenatori della storia NBA. Nominato due volte allenatore dell’anno (nel 1976 e nel 1980), condusse i nostri Boston Celtics alla vittoria del titolo nel 1981, avendo l'onere e l'onore di essere l'allenatore delle prime fasi della leggendaria carriera di Larry Bird.

Proprio Larry anni dopo raccontò di come fu importante per la sua formazione avere un allenatore del genere. Infatti Bill era noto per essere un sergente di ferro molto esigente, ma anche un uomo dalla straordinaria umanità. Proprio quella maniacale applicazione rigorosa al mondo del basket, sarà per Larry una costante che si porterà con sé per tutta la carriera.

Oltre ai Celtics, ha allenato anche Cleveland, New Jersey, Houston ed i Los Angeles Clippers. Perse le Finals del 1986 alla guida degli Houston Rockets delle Twin Towers (Olajuwon e Sampson), guardacaso proprio contro i Boston Celtics, corsi e ricorsi storici. Una volta terminata la sua carriera in panchina nel 1998, è rimasto nel mondo NBA come dirigente e come commentatore televisivo.

Non stupisce quindi che nel 2019 sia stato inserito nella Naismith Basketball Hall of Fame. Oltre agli indiscussi meriti sportivi, Fitch è sempre stato noto per essere un grande innovatore del gioco e delle sue metodologie, non a caso è stato il creatore di tanti dei metodi utilizzati dai coach ancor oggi, a partire dall’utilizzo metodico e continuo del materiale video per studiare avversari e propri giocatori.

Bill era un uomo di una straordinaria ironia, dopo una pensate sconfitta pronunciò una fase divenuta celebre: "A volte ti svegli al mattino e vorresti che i tuoi genitori non si fossero mai incontrati.", un misto di pessimismo ed ironia.

Addio Bill.




Torna a inizio pagina
Pubblicata da Deep il 04.02.2022


Convocazioni All-Star Game

Con la lista delle riserve al prossimo All-Star Game di Cleveland, si chiude il periodo di recruiting dei vari giocatori. In prima istanza era stata la volta dei titolari, selezionati in base ai voti del pubblico, che avevano portato alla formazione dei seguenti quintetti:

EAST
Kevin Durant - Brooklyn Nets -capitano-
Giannis Antetokounmpo - Milwaukee Bucks
Joel Embiid - Philadelphia 76ers
DeMar DeRozan - Chicago Bulls
Trae Young - Atlanta Hawks

WEST
LeBron James - Los Angeles Lakers -capitano-
Stephen Curry - Golden State Warriors
Nikola Jokic - Denver Nuggets
Ja Morant - Memphis Grizzlies
Andrew Wiggins - Golden State Warriors

Poi nella notte sono arrivate anche le liste delle riserve e vi diciamo subito che Jayson Tatum è dentro la selezione, mentre non sarà della partita Jaylen Brown. Esordi assoluti per Fred VanVleet e Darius Garland.

EAST
Jayson Tatum - Boston Celtics
Jimmy Butler - Miami Heat
Darius Garland - Cleveland Cavaliers
Fred VanVleet, Toronto Raptors
James Harden - Brooklyn Nets
Zach LaVine - Chicago Bulls
Khris Middleton - Milwaukee Bucks

WEST
Devin Booker - Phoenix Suns
Luka Doncic - Dallas Mavericks
Rudy Gobert - Utah Jazz
Draymond Green - Golden State Warriors
Donovan Mitchell - Utah Jazz
Chris Paul - Phoenix Suns
Karl Anthony Towns - Minnesota Timberwolves

Da notare che Draymond Green ha già annunciato che non sarà della partita per via di un infortunio, così come Durant ed infatti il nostro Tatum sarà in quintetto.

Per la composizione delle squadre si aspetta lo show su ESPN, dove i due capitani, LeBron e Durant, faranno le loro scelte.




Torna a inizio pagina
Pubblicata da Deep il 04.02.2022


Scambio a tre

I Celtics imbastiscono insieme a Denver Nuggets e San Antonio Spurs, uno scambio che vede coinvolti diversi giocatori. Bryn Forbes passa dagli Spurs ai Nuggets, mentre Bol Bol e PJ Dozier passano ai Celtics, che spediscono Juancho Hernangomez e una seconda scelta 2028 agli Spurs.

La mossa di mercato porta il nostro payroll sopra di 2.777.853 dollari la soglia della luxury per una tassa (stimata) di 4.166.780 di dollari, con un risparmio stimato rispetto alla precedente posizione di circa 3M. Anche se non è per nulla scontata la permanenza dei due, i primi spifferi non ufficiali suggeriscono una permanenza dei ragazzi.

Su Dozier quando era ai Celtics (con un 2way) o forse prima all'epoca del draft, avevo scritto che era cugino di secondo grado di Reggie Lewis e del fatto che vestisse la 35 in suo onore, ma forse era sfuggito. Giocatore vero, che aveva scalato importanti gerarchie a Denver, ad esempio nella bolla aveva giocato e pure parecchio, risultando spesso determinante. Non è un tiratore continuo, ma di certo in campo sa fare un po' tutto in entrambe le metà campo, ecco forse questo è il suo limite, sa fare molte cose, ma non eccelle in niente. La salute invece è cagionevole, quello lo abbiamo capito, ecco perché al draft non fu neanche scelto (e finì ai Lakers). L'ex South Carolina è in scadenza ed in questa stagione non giocherà per un brutto infortunio, quindi diventerà UFA. Se dovessi puntare un euro, lui è il più indiziato a lasciarci prima del tempo.

Su Bol Bol c'è molto più da dire, perché questo ragazzo, al contrario di Dozier, è un mezzo mistero. Non sappiamo cosa potrebbe essere il suo rendimento in NBA, ne abbiamo ammirato le doti uniche, perché tanta bellezza in un 225 cm o quelli che sono, non si incontrano tutti i giorni. Ma purtroppo con lui i misteri sono legati  anche se non soprattutto alla salute fisica, non sappiamo se la sua struttura fisica sia compatibile con un gioco crudele con le articolazioni com'è il basket. Quando vedo giocatori di altezze importanti iniziare ad avere problemi ai piedi, dovendo ricorrere ad operazioni per sanare la situazione, mi tremano i polsi, perché ho la concreta paura che sia solo l'inizio di problemi senza fine. Il ragazzo in estate sarà RFA e visto che non credo che ci sarà la fila per lui, potrebbe anche ottenere un po' di fiducia e restare per un po' con noi, divenendo il nuovo oggetto di culto del Garden, ma non prima di due/tre mesi, tempo necessario per il recupero dall'operazione.




Torna a inizio pagina
Pubblicata da DeeP il 19.01.2022


Ancora chicchiere, tocca a coach Maravich

Altro giro ed altro regalo. Il nostro ilcrispo intervista coach Maravich, intervista che vale davvero la pena di leggere per trovare alcuni spunti di riflessione notevoli.

Non anticipo nulla, vi lascio il link per la lettura, non ve ne pentirete.

Se volete lasciare traccia di voi su queste pagine, contattateci nella forma che più preferite (forum, form, email, piccione viaggiatore), ci farebbe piacere intervistarvi e scoprire qualcosa in più su di voi.




Torna a inizio pagina
Pubblicata da Deep il 09.01.2022


Tagliato Jabari Parker
Entro oggi andava confermato il contratto di Jabari per renderlo garantito fino alla fine della stagione, ma non sarà così. Infatti secondo Shams Charania, il contratto del ragazzo non sarà confermato per portare il numero di contratti garantiti, senza considerare i 2way, a 14 ed acquisire quella flessibilità nel roster per aggiungere un ulteriore giocatore.

Dopo le dichiarazioni di Stevens, quelle di Udoka ed ora questa mossa, sembra ragionevole supporre che i Celtics si muoveranno prima della dead line.



Torna a inizio pagina
Pubblicata da DeeP il 08.01.2022


Brown in un ristretto club

Jaylen Brown ha fatto registrare una prestazione da 50 pts, 11 reb, 4 ast (ma 7 tov) nella vittoria ai supplementari contro i Magic. Quei 50 punti sono una prestazione che lo eleva nell'élite dei marcatori dei Celtics di ogni epoca.

Prima di lui erano in pochi ad aver toccato questo traguardo nella regular season e per l'esattezza:
- Bird e Tatum 60 pts
- McHale 56 pts
- Bird e Tatum 53 pts
- I.Thomas 52 pts
- S.Jones 51 pts
- Bird (x2), Pierce ed ora Brown 50 pts

Per completare il quadro, nei playoff la situazione recita:
- Havlicek 54 pts
- I.Thomas 53 pts
- R.Allen e S.Jones 51 pts
- Tatum e Cousy 50 pts

Segnare almeno 50 pts e prendere almeno 10 reb, nella nostra storia, è cosa ancor più per pochi:
- McHale 56 pts e 16 reb
- Tatum 53 pts e 10 reb
- Bird 50 pts e 13 reb
- Bird 50 pts e 11 reb
- Brown 50 pts e 11 reb

Nei playoff questa impresa non è riuscita a nessuno.

Quelle 7 palle perse sono un unicum, nessuno ne aveva perse tante nelle altre prestazioni citate in queste classifiche.




Torna a inizio pagina
Pubblicata da Deep il 04.01.2022




Vai alla pagina Inizio -1 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 +1 Fine
Celtics.it
Home Page  |  News  |  Calendario  |  Statistiche  |  Approfondimenti  |  Dentro i Celtics  |  MyRoster  |  Info  |  Utility  |  Privacy policy  |  Cookie  |  Forum