Torna alla Home Page

 News

Google ama Celtics.it
Titoli vinti
Maglie ritirate
Forum di Celtics.it Contattaci

News sui Boston Celtics in particolare e sull'NBA in generale

In questa sezione troverete diverse news che parlano di NBA ed in particolare di Boston Celtics. Le news sono divise in categorie in modo da permettere una rapida classificazione della notizia. A fianco della descrizione delle categorie in Legenda e Stats trovate il numero di post presenti nella specifica categoria. Cliccando sull'icona della categoria sia in Legenda e Stats che nel post filtrerete le categorie per l'argomento prescelto.


Legenda e Stats


News
NBA

Tot. 260

Draft 2020

Passa un altro draft, quello del 2020, che ricorderemo sopratutto perché si è svolto completamente in virtuale, vista l'emergenza per la pandemia globale. A spuntarla con la chiamata #1 da parte di Minnesota è Anthony Edwards, seguito da James Wiseman (GS) e LaMelo Ball (CHA).

EnKGYAHXMAAbs22

I Celtics, che avevano quattro chiamate al draft (#14, #26, #30, #47) tralasciando la #30 che è stata girata a Memphis in cambio di scelte future, sono state:

#14 Aaron Nesmith
#26 Payton Pritchard
#47 Yam Madar

Il tanto inseguito lungo non è arrivato, ma forse inseguito più dai media che dalla dirigenza dei Celtics, restiamo in attesa degli sviluppi per dare una completa valutazione di queste mosse.




Torna a inizio pagina
Pubblicata da DeeP il 19.11.2020


Nuovi limiti fissati dalla NBA

Alla fine tanto tuono che NON piovve, aggiungerei per fortuna.

La NBA ha comunicato che per la stagione 2020/2021 le soglie per salary cap e luxury tax resteranno invariati, quindi 109.1M e 132.6M. La free agency inizierà ufficialmente il 20 novembre, due giorni dopo il draft, mentre sappiamo già da qualche giorno che i training camp inizieranno il 01/12/2020 e la stagione il 22/12/2020.

Mantenuta anche la stessa percentuale di escrow (10%), altro punto sul quale i giocatori non sembravano disposti a mollare ed infatti così è stato. Molto interessante anche la possibilità di ottenere degli sconti sulla tassa di lusso, rimaneggiando il BRI a fine stagione, che verrà riconteggiato in base ad eventuali modifiche dei valori stagionali. Questa notizia è una manna per tutte quelle squadre che già da ora sono certe di eccedere il limite della tassa di lusso.

Era dalla stagione 2012-13 che salary cap e luxury tax non cambiano, ma in tempi di pandemia già tenere gli stessi limiti è una grande conquista.




Torna a inizio pagina
Pubblicata da Deep il 10.11.2020


NBA Draft ed altre notizie

L'NBA è in una fase interlocutoria in questo momento, perché dopo essere stata elogiata per aver portato a compimento la stagione 2019/20, ora si trova a dover fronteggiare una situazione del tutto diversa dal solito. Sì perché non è dato sapere quando ed in che modalità si potrebbe iniziare, anche perché ci sarà l'importante rassegna olimpica nel 2021 a luglio in quel di Tokyo, quindi tutto è in divenire.

I giorni scorsi si era fatta strada l'ipotesi di un inizio della nuova stagione il 18 gennaio, giorno del Martin Luther King Jr. Day, giornata partcolarmente sentita negli USA. Questo avrebbe lasciato un po' di tempo alle società per allestire i loro roster e pianificare la stagione. Ma perché uso il condizionale? Ecco, negli ultimi giorni ha preso quota la proposta di cominicare la stagione a Natale e dare vita ad un calendario di 72 partite contro le canoniche 82. Se ne sta discutendo, niente sembra deciso per ora, ma la NBA fa del giorno di Natale un importante evento mediatico che attira molti spettatori e quindi produce un discreto introito a livello di fatturato.

Quello che si è deciso è la data del Draft NBA. Si terrà il 18 novembre in forma completamente virtuale, con Adam Silver negli studi di Bristol, in Connecticut e tutti i partecipanti in collegamento.

Sarà una strana stagione, anche perché non sappiamo ancora se ci sarà il pubblico nelle arene, quindi non possiamo fare altro che restare in attesa.




Torna a inizio pagina
Pubblicata da Deep il 24.10.2020


Tatum nel terzo quintetto NBA

Sono stati diramati i tre quintetti NBA per la stagione 2019/2020.

Il nostro Jason Tatum è stato inserito nel miglior terzo quintetto NBA. Il numero 0 dei Celtics non ha avuto nessun voto per l'inclusione nel primo quintetto, 32 per il secondo e 57 per il terzo, totalizzando un totale di 158 punti. Ogni voto per il terzo quintetto vale 1 punto, per il secondo vale 3 punti e per il primo vale 5 punti.

PRIMO QUINTETTO
G Luka Doncic, Dallas Mavericks
G James Harden, Houston Rockets
F Giannis Antetokounmpo, Milwaukeee Bucks
F LeBron James, Los Angeles Lakers
C Anthony Davis, Los Angeles Lakers

SECONDO QUINTETTO
G Chris Paul, Oklahoma City Thunder
G Damian Lillard, Portland Trail Blazers
F Pascal Siakam , Toronto Raptors
F Kawhi Leonard, Los Angeles Clippers
C Nikola Jokic, Denver Nuggets

TERZO QUINTETTO
G Ben Simmons, Philadelphia 76ers
G Russell Westbrook, Houston Rockets
F Jayson Tatum, Boston Celtics
F Jimmy Butler, Miami Heat
C Rudy Gobert, Utah Jazz




Torna a inizio pagina
Pubblicata da Deep il 17.09.2020


Smart nel primo quintetto difensivo

Diamo molto poco peso ai premi di fine stagione, non ne capiamo sempre il senso o meglio i criteri con i quali sono assegnati, ma comunque non possiamo sottrarci dal comunicare che il nostro Marcus Smart è entrato nel primo quintetto difensivo.

Smart entra nel quintetto insieme a Giannis Antetokounmpo (Bucks) ovviamente in quanto fresco difensore dell'anno, Rudy Gobert (Jazz), Anthony Davis (Lakers) e Ben Simmons (76ers).

Nel secondo quintetto troviamo Brook Lopez e Eric Bledsoe (Bucks), Kawhi Leonard e Patrick Beverley (Clippers), Bam Adebayo (Heat).




Torna a inizio pagina
Pubblicata da DeeP il 09.09.2020


Si riparte coi playoff, raggiunti alcuni accordi tra giocatori ed NBA

Dopo plurime riunioni tra i giocatori ed i loro rappresentati, dirigenti, proprietà, ed un mediatore straordinario tra società e giocatori che risponde al nome di Micheal Jordan, si è deciso di riprendere la stagione per dare un senso a quanto fatto fino ad ora.

Il commissioner Adam Silver e la rappresentate del sindacato giocatori Michelle Roberts, hanno rilasciato sul profilo Twitter del giornalista Tim Bontemps queste parole concilianti: “Abbiamo tenuto una conversazione sincera, appassionata e produttiva tra i giocatori, gli allenatori e i proprietari delle squadre NBA nella giornata di ieri riguardo i prossimi passi per approfondire i nostri sforzi e le nostre azioni riguardo la giustizia sociale e l’uguaglianza. Tra gli altri, i partecipanti hanno incluso giocatori e rappresentanti delle 13 squadre attualmente nella bolla di Orlando. Tutte le parti hanno concordato riguardo la ripresa dei playoffs NBA per sabato 29 agosto. Insieme alla presa di consapevolezza che lega e giocatori lavoreranno per i seguenti impegni.”

La base degli accordi siglati comprendono alcuni importanti punti:

1. La NBA e i suoi giocatori si impegano a creare immediatamente un'unione che propugna la giustizia sociale, con rappresentanti tra giocatori, allenatori e proprietari. Sarà concentrata su diversi problemi, tra cui la faciitazione dell’accesso al voto, la promozione del coinvolgimento civile e la promozione per riforme della polizia e della giustizia.

2. In tutte le città dove le franchigie della lega possiedono e controllano le arene di proprietà, le squadre lavoreranno con gli enti locali per convertire tali strutture in seggi elettorali per le imminenti elezioni del 2020. Questo per garantire seggi fisici che siano sicuri per comunità vulnerabili al Coronavirus.

3. La lega lavorerà con i giocatori e con i nostri partner per includere in ciascuna gara dei playoffs NBA degli spot dedicati alla promozione di maggiore coinvolgimento civile nelle elezioni e per aumentare la consapevolezza riguardo accessi e opportunità del voto.

 

Quindi si riprende da dove si era lasciato, da oggi l'NBA torna in azione con le sifde programmate originariamente mercoledì scorso: Bucks vs Magic, Rockets vs Thunder e Lakers vs Blazers.

La nostra serie invece riprenderà domani, domenica 30 agosto, alle 19:00 e sarà previsto un inusuale back-to-back martedì e mercoledì per recuperare qualche giorno, ad orari ancora da definire.

UPDATE: Non c'è più traccia dell'indiscrezione del back-to-back, quindi suppongo si sia trattato di un'errata informazione o un cambio in corsa.




Torna a inizio pagina
Pubblicata da Deep il 29.08.2020


Boicottaggio della stagione in corso [update]

Volenti o nolenti siamo davanti ad un fatto storico, epocale.

I Milwaukee Bucks, dopo i recenti fatti avvenuti proprio nel loro stato, il Wisconsin, hanno deciso di non prendere parte alla partita di oggi che li vedeva opposti agli Orlando Magic. Da prassi avrebbero dovuto perdere la partita a tavolino, ma i Magic si sono rifiutati di "incassare" la vittoria. Prontamente anche le altre quattro squadre che avrebbero dovuto giocare oggi, Los Angeles Lakers, Portland TrailBlazers, Oklahoma City Thunder e Houston Rockets, hanno annunciato che non avrebbero giocato e di fatto tutte le partite di oggi sono saltate per una decisione unilaterale dei giocatori.

Ufficialmente queste partite sono posticipate, ma gli eventi sono in continua evoluzione e ve ne daremo pronto riscontro, la sensazione è che possa davvero saltare tutto per aria.

UPDATE: I giocatori riuniti più volte in questi giorni, hanno deciso che si riprenderà a giocare. Verranno quindi riprogrammate le sfide posticipate.




Torna a inizio pagina
Pubblicata da Deep il 26.08.2020


Stagione a rischio?

In queste ore si sta facendo largo una clamorosa possibilità che porterebbe la stagione NBA a subire un profondo scossone. Dopo la brutta vicenda legata al ferimento di Jacob Blake ad opera della polizia Wisconsin, alcuni giocatori hanno espresso il loro dubbio sulla possibilità di continuare a giocare.

Sono stati proprio i giocatori di Boston e Toronto a dichiarare alla stampa questa possibilità, con toni anche piuttosto duri. Marcus Smart sulla vicenda: "Siamo venuti qui cercando di parlare e giocare a basket, ma non funziona. Dobbiamo provare qualcosa di diverso. Si è parlato a proposito di questo [di non giocare n.d.s], ma non abbiamo deciso ancora nulla. È sicuramente un nostro pensiero non giocare ".

Parole inequivocaboli e alle quali Van Fleet ha fatto eco: "..Alla fine della giornata, se ci sediamo qui e parliamo di un cambiamento, a un certo punto dovremo mettere le nostre palle in gioco ed essere disposti a perdere qualcosa, piuttosto che solo soldi o visibilità."

Non sappiamo dove porteranno queste vicende, restiamo in ascolto...




Torna a inizio pagina
Pubblicata da DeeP il 26.08.2020


Minnesota prende la prima scelta

Ieri sera, in modalità online, è andata in scena la lottery per il draft 2020 che si svolgerà ad ottobre. Mentre Minnesota va alla numero 1, Golden State alla 2 e Charlotte alla 3, per i Celtics arriva lo scambio con la scelta di Memphis, quindi ora sono in possesso di quattro scelte al prossimo draft: 14, 26, 30 e 47. Non sappiamo ad oggi se terranno queste scelte o se alcune o tutte faranno parte di un pacchetto per ottenere giocatori/scelte in cambio, ma sappiamo che le prossime settimane di Ainge saranno molto movimentate.




Torna a inizio pagina
Pubblicata da DeeP il 21.08.2020


Tempo di draft NBA

Questa notte alle 2:30 ore italiane ci sarà, in formato rigorosamente digitale, la lottery per decidere le scelte al prossimo draft. La recente riforma anti-tanking vede ora le tre con più possibilità tutte al 14% di possibilità di ottenere la prima scelta, nello specifico:

GSW - CLE - MIN - 14%
ATL - 12.5%
DET - 10.5%
NYK - 9%
CHI - 7.5%
CHA - 6%
WAS - 4.5%
PHX - 3%
SAS - 2%
SAC - 1.3%
NOP - 1.2%
MEM - 0.5%

Al grido di chiunque ma non i Cavs (troppo fortunati e sciuponi negli ultimi anni), ci apprestiamo a vedere chi sarà il fortunato vincitore.




Torna a inizio pagina
Pubblicata da DeeP il 20.08.2020


Celtics.it
Home Page  |  News  |  Calendario  |  Statistiche  |  Approfondimenti  |  Dentro i Celtics  |  MyRoster  |  Info  |  Utility  |  Privacy policy  |  Cookie  |  Forum