Torna alla Home Page

 News

Google ama Celtics.it
Titoli vinti
Maglie ritirate
Forum di Celtics.it Contattaci

News sui Boston Celtics in particolare e sull'NBA in generale

In questa sezione troverete diverse news che parlano di NBA ed in particolare di Boston Celtics. Le news sono divise in categorie in modo da permettere una rapida classificazione della notizia. A fianco della descrizione delle categorie in Legenda e Stats trovate il numero di post presenti nella specifica categoria. Cliccando sull'icona della categoria sia in Legenda e Stats che nel post filtrerete le categorie per l'argomento prescelto.


Legenda e Stats


News
dal roster

Tot. 459

Kemba Walker č stato scambiato

Prima mossa del nuovo GM dei Celtics, quel Brad Stevens fino a ieri allenatore, ed oggi dirigente. Viene scambiato Kemba Walker, la nostra scelta numero 16 di questo draft ed una seconda scelta del 2025 con OKC, in cambio di Al Horford, Moses Brown e una seconda scelta al secondo turno sempre del 2025.

Cavallo di ritorno Al Horford, che due anni fa lasciò i nostri colori per accasarsi ai Sixers, visto che gli offrirono un contratto molto lucrativo. Ora Al, che ha appena compiuto 35 anni, ha ancora due anni garantiti a 27 e 26.5 milioni per i prossimi due anni, mentre Kemba era 36 e 37.5. Il risparmio in termini salariali è evidente, insieme ai soldi "risparmiati" per il contratto di Tatum, il tesoretto in casa Celtics sale, il rischio di entrare il luxury si riduce per non dire che si è azzerato, ed è uno degli obiettivi.

Comunque amici questa sembra la prima di una serie di mosse che ridefiniranno i Celtics, sediamoci comodi ed aspettiamo le ulteriori mosse.




Torna a inizio pagina
Pubblicata da DeeP il 18.06.2021


Cambi nel roster, arriva Parker

Un po' a sorpresa, quando qui in italia era un una tranquilla notte di metà aprile, è arrivata la notizia della firma con un biennale di Jabari Parker.

l talento di Jabari è fuori discussione, purtroppo i troppi guai fisici lo hanno parecchio limitato. Andò alla numero 2 in un draft che alla 3 ebbe Embiid, e nessuno si scandalizzò al tempo, perché il ragazzo era davvero una promessa luminosa. I troppi infortuni e le sue scarse doti da difensore lo avevano regalato ad un piano di assoluto anonimato.

Vediamo che apporto darà alla causa, lo aspettiamo a braccia aperte e senza nessun pregiudizio.

Registriamo l'uscita dal roster di Mo Wagner, rimasto con noi solo una manciata da partite.




Torna a inizio pagina
Pubblicata da Deep il 18.04.2021


Theis saluta i Celtics, cosė come Green e Teague

Proprio alla fine del mercato arriva una trade che coinvolge il nostro Daniel Theis, oltre a Javonte Green, e che vede nell'operazione altre due squadre, i Chicago Bulls e i Washington Wizards.

Ai CELTICS: Moritz Wagner e Luke Kornet
Ai BULLS: Troy Brown jr, Daniel Theis e Javonte Green
Ai WIZARDS: Daniel Gafford e Chandler Hutchison

In bocca al lupo a Daniel ed a Javonte, grazie per tutto quello che ci avete dato in questi anni.

Segnaliamo anche la partenza di Jeff Teague che è stato inserito nella trade per arrivare a Evan Fournier. Inutile dire che l'amore tra i Celtics e Jeff non è mai sbocciato, ma non manchiamo di augurare un in bocca al lupo per il proseguo della stagione.




Torna a inizio pagina
Pubblicata da Deep il 27.03.2021


Evan Fournier ai Celtics

A poche ore dalla deadline, che si abbatterà sulle trattative in corso alle 20:00 di oggi 25 marzo (orario italiano), i Celtics hanno acquisito, per due seconde scelte future o con l'uso parziale della TPE, l'esterno Evan Fournier. Il francese porta in dote 19.7 pts, 46.1% dal campo e il 38.8% da 3PT, oltre a 2.9 reb e 3.7 ast. La sua aggiunta porta la capacità di mettere punti a referto, dando una maggiore consistenza alle rotazioni, sia entrando dalla panchina o partendo in quintetto spostando uno degli attuali tirolari, Smart ad esempio, nelle rotazioni dal pino.

Da parte di Celtics.it il nostro benvenuto, secondo il modesto parere di chi vi scrive, una presa eccellente.




Torna a inizio pagina
Pubblicata da Deep il 25.03.2021


Romeo update

Romeo Langford, la sfortunatissima guardia/ala dei Celtics, sta vivendo un momento davvero complicato in questa stagione. Chiamato a gran voce da molti per dimostrare se è in grado di dare o meno il suo contributo alla causa, ad oggi non ha messo ancora il piede in campo per via del recupero in seguito all'operazione al polso.

Il ragazzo scalpita, ma stando alle parole di Stevens non è previsto un suo rientro a breve. Il nostro coach parlando con la stampa dopo la sfida coi Raptors, ha ammesso che il recupero procede, ma non troppo speditamente visto che il ragazzo ha manifestato dolore proprio alla zona operata. Può succedere, ma questo rallenta il recupero ovviamente.

Secondo Brad il ritorno in campo del nativo dell'Indiana avverrà dopo la pausa per il discusso ASG di quest'anno, per ora programmato il 7 marzo. Questo porterebbe a sei mesi l'assenza dal terreno di gioco, un mese in più di quanto inizialemente preventivato. Il suo apporto alla stagione, visto anche che non sarà certamente in forma smagliante al suo ingresso in campo, appare incerto.

Chi vi scrive crede tantissimo nelle potenzialità di Romeo, ma è chiaro che devono essere misurate e non solo agognate.




Torna a inizio pagina
Pubblicata da Deep il 15.02.2021


Smart out, Pritchard migliora

Durante la partita contro i Los Angeles Lakers, Marcus Smart ha riportato una lesione al muscolo del polpaccio sinistro e dovrà restare lontano dai campi per 1-2 settimane. Durante un'azione difensiva, le immagini mostrano una iperestensione della gamba mentre il giocatore cercava di porre in trazione il muscolo, ma qualcosa non è andato per il verso giusto.

Smart che sta viaggiando a 13.1 pts, 2.8 reb e 6.1 ast di media in stagione, sta ricoprendo il ruolo di esterno e portatore di palla a seconda della presenza di Walker o meno. La sua duttilità e lo strapotere difensivo, ci mancherà enormemente, oltretutto nel momento caldo del calendario, col giro ad Ovest.

Per una brutta notizia, c'è invece quella buona del miglioramento di Payton Pritchard. Sicuro assente per le prime partite del giro di trasferte, tornerà comunque disponibile durante il viaggio dei nostri e viste le assenze di Smart ed a singhiozzo quella di Walker, c'è davvero bisogno di lui.




Torna a inizio pagina
Pubblicata da Deep il 04.02.2021


Situazione sempre pių complicata a causa del Covid

Dopo che anche Tatum è entrato nel protocollo contro la diffusione del Covid, si sono aggiunti altri giocatori: Brown, Green ed Ojeleye.

Di fatto questo porta il nostro roster ad avere una certa... come dire... ristrettezza, e gli arruolabili sono davvero pochi. Nel momento in cui vi scrivo, i giocatori disponibili risultano essere solo otto e nello specifico:
Ball-Handlers: Smart, Pritchard, Teague, Edwards, Waters
Wings: Nesmith
Bigs: Theis, Fall

Ricordo che siamo al limite, perché il numero minimo di giocatori schierabili per una singola partita è esattamente di otto, sotto quel numero la partita è impossibile anche solo da cominciare. C'è quindi il rischio che non si giochi stasera, in programma la sfida contro Miami al Garden, visto che basta una sola defezione.

C'è anche da aggiungere che il sistema di tracciamento e di indagini su Brown, Ojeleye e Green deve ancora dare il proprio responso definitivo ed uno o più di loro potrebbe essere disponibile per la partita.

Vi terremo aggiornati sugli eventi.




Torna a inizio pagina
Pubblicata da Deep il 10.01.2021


Estensioni in corso

I Celtics hanno esercitato le opzioni per Rob Williams, Grant Williams e Romeo Langford.

Rob Williams ha dato segnali importanti in questa fase della stagione, lo staff crede nel progetto anche contro quello che in molti sostengono, cioè che il ragazzo non abbia le capacità di crescita richieste. Capacità che invece ha messo in mostra a più riprese in questa stagione, dove ha brillato in svariate occasioni. Anche ieri nella seconda sfida in Indiana, nonostante il minutaggio non elevato, è stato parte importante della fase ascendente del nostro rendimento complessivo.

Discorso diverso per Grant Williams, gioctore che dimostra di essere affidabile e, ancorché sotto dimensionato, in grado di dare importanti e continue dosi di QI cestistico. In difesa è un professore, dote che Stevens gli ha riconosciuto da subito, è in cerca di un affidabile tiro da 3, il 37.3% odierno è incoraggiante.

Romeo o perché sei tu Romeo, è un investimento dei Celtics sulla fidicua. Tutti hanno grosse aspettative su di lui, continuano le dichiarazioni ottimistiche sul ragazzo, ma a questo punto deve rimanere in salute e riuscire a mostrare quanto di buono ci sia in lui.




Torna a inizio pagina
Pubblicata da DeeP il 30.12.2020


Firme ufficiali ai Celtics, non solo giocatori

Dopo quanche giorno dall'annuncio, arrivano le firme ufficiali di Tristan Thompson e Jeff Teague. Per l'ex Cavaliers arriva un biennale da 9.258.00 dollari l'anno (Non-Taxpayer Mid-Level Exception), mentre per Jeff Teague un contratto annuale del quale non si hanno i precisi dettagli economici.

Intanto un po' a sorpresa arriva la firma di Evan Turner, ma non come giocatore come ci si poteva attendere visti i soli trentadue anni del ragazzo, ma come assistant coach. Il suo compito primario sarà quello dello sviluppo dei giocatori. Già in forza ai Celtics sotto coach Stevens dal 2014 al 2016, Evan va a ricoprire quel ruolo che a dire la verità mancava nel nostro coaching staff. Quell'allenatore che i giocatori vedessero come loro pari col quale instaruare un rapporto, se non di amicizia, di complicità. Sembrano cose di poco conto, ma sono vitali nella chimica di uno spogliatoio, ed il fatto che la dirigenza sentisse il bisogno di questa figura, la dice lunga sulla questione.




Torna a inizio pagina
Pubblicata da DeeP il 01.12.2020


Nuovi arrivi e Tatum... esteso

Giorni molto convulsi e confusi quelli dei Celtics in questo weekend lungo. L'affare che sembrava ormai andato in porto con Indiana che avrebbe portato Hayward ai Pacers e Turner (a quanto pare) da noi, alla fine è saltato. Sono entrati infatti nella trattativa gli Hornets che hanno dato un 4x120M al nostro ormai ex giocatore, scompigliando le carte. Ovviamente Gordon ha firmato e per i Celtics, almeno al momento in cui scrivo, non è rimasto in mano nulla se non il proverbiale cerino. Scrivo al momento, perché c'è in piedi la possibiltà che i Celtics dovendo agevolare questa firma, facciano una sign-n-trade ricevendo molto probabilmente una grossa TPE che permetterebbe di assorbire futuri contratti in maniera del tutto indolore.

Visto che i Celtics dovevano comunque completare la squadra, Ainge ha virato su due profili che potrebbero risultare ottimi per i nostri colori: Tristan Thompson e Jeff Teague. Il primo è un lungo molto forte sotto i tabelloni, mentre il secondo un play molto ordinato e grande conoscitore di basket.

Ma le emozioni non erano finite. Infatti pochi minuti fa è arrivata notizia che i Celtics hanno raggiunto l'accordo con Jayson Tatum estendendo il contratto del nostro numero 0 al massimo possibile, per un 5x195M. Con questa mossa, come se ce ne fosse bisogno, i Celtics hanno dichiarato al mondo intero di credere e dipendere interamente dal ragazzo e noi ci uniamo senza alcun dubbio.




Torna a inizio pagina
Pubblicata da Deep il 22.11.2020


Celtics.it
Home Page  |  News  |  Calendario  |  Statistiche  |  Approfondimenti  |  Dentro i Celtics  |  MyRoster  |  Info  |  Utility  |  Privacy policy  |  Cookie  |  Forum