Torna alla Home Page

 News

Google ama Celtics.it
Titoli vinti
Maglie ritirate
Forum di Celtics.it Contattaci

News sui Boston Celtics in particolare e sull'NBA in generale

In questa sezione troverete diverse news che parlano di NBA ed in particolare di Boston Celtics. Le news sono divise in categorie in modo da permettere una rapida classificazione della notizia. A fianco della descrizione delle categorie in Legenda e Stats trovate il numero di post presenti nella specifica categoria. Cliccando sull'icona della categoria sia in Legenda e Stats che nel post filtrerete le categorie per l'argomento prescelto.


Legenda e Stats


News
dal roster

Tot. 480

Jaylen Brown firma un contratto record da 304 milioni di dollari: Il futuro brillante dei Boston Celtics

Nel mondo della pallacanestro NBA, le notizie riguardanti grandi contratti firmati dai giocatori spesso catturano l'attenzione degli appassionati. L'ultima firma da record è stata quella di Jaylen Brown, giovane stella dei Boston Celtics, che ha recentemente rinnovato il suo contratto per una cifra sbalorditiva di 304 milioni di dollari. Questo contratto di lunga durata riflette l'immensa fiducia della franchigia nel suo talento e rappresenta un impegno serio verso il futuro della squadra. Ma cosa rende Jaylen Brown così speciale? Andiamo a scoprirlo esplorando la sua incredibile ascesa e il dominio mostrato durante la stagione appena conclusa.

Ascesa di Jaylen Brown: Da quando è stato scelto come terza selezione assoluta dei Boston Celtics nel Draft NBA del 2016, Jaylen Brown ha dimostrato costantemente un notevole sviluppo nel suo gioco. La sua abilità nel segnare, difendere e contribuire in molteplici modi sul campo lo ha reso una figura fondamentale per i Celtics. Ma non è solo una questione di talento, c'è qualcosa di straordinario nel modo in cui Brown si è trasformato da una giovane promessa a una stella in ascesa.

Statistiche esplosive: Quest'anno, Jaylen Brown ha messo letteralmente il turbo sotto i tabelloni. Con una media di 26.6 punti a partita, sembra che la difesa avversaria sia solo un fastidioso insetto che prova a fermarlo. Ma non è solo un cecchino del canestro, è anche un abile cacciatore di palloni con una media di 6.9 rimbalzi a partita. E non dimentichiamoci degli assist! Con una media di 3.5 assist, dimostra di essere anche un narratore capace di coinvolgere i compagni nelle sue gesta. E come se non bastasse, le sue percentuali al tiro sono impressionanti: 49.1% dal campo e 33.5% da tre punti, con un eFG% del 55.0%.

Un pilastro per i Boston Celtics: Con il nuovo contratto da 304 milioni di dollari e la durata di 5 anni, i Boston Celtics hanno chiaramente indicato che Jaylen Brown sarà uno dei pilastri intorno ai quali costruire il futuro della squadra. La combinazione di Jaylen Brown e Jayson Tatum rappresenta una delle coppie di giocatori giovani più formidabili e versatili nella NBA, e il loro sviluppo sinergico potrebbe portare grandi successi nella lega. Inoltre, il bavaglio sugli scambi per il primo anno del contratto conferma che i Celtics sono seri nel proteggere il loro gioiello da possibili trattative.

Un messaggio alla NBA: Questa firma record invia un messaggio forte e chiaro agli altri giocatori in scadenza di contratto. Con la cifra sbalorditiva offerta a Jaylen Brown, il mercato NBA potrebbe subire un'impennata nei valori dei contratti. I Celtics dimostrano con determinazione che sono disposti a investire nel talento per costruire un futuro vincente.

Conclusione: La firma di Jaylen Brown per un contratto da 304 milioni di dollari rappresenta un momento epocale per i Boston Celtics e per la NBA nel suo complesso, mai si erano raggiunte queste cifre. Questo contratto multimilionario testimonia la grandezza di un giocatore che ha saputo trasformarsi in una vera e propria forza dominante sul campo. Con un futuro lungo e promettente in maglia Celtics, il dinamico duo di Jaylen Brown e Jayson Tatum si prepara a scrivere una nuova e affascinante pagina nella storia della NBA.

La strada per il successo è aperta, e tutti i fan dei Celtics possono attendere con ansia i prossimi capitoli di questa incredibile avventura, anche alla luce di qualche dubbio sul ragazzo, così come sull'organizzazione in generale. C'è solo da aspettarne e capire correttamente i confini di questo progetto.

Questa firma di Brown, l'arrivo di Porzingis e le partenze di Smart e Williams segnano un nuovo inizio, scopriremo durante la stagione di che livello.




Torna a inizio pagina
Pubblicata da Luciano Pellegrini il 26.07.2023


Rispetto




Torna a inizio pagina
Pubblicata da Deep il 22.06.2023


UPDATE: Cambia la trade per Porzingis

Lo scambio che ha portato Kristaps Porzingis a vestire la maglia dei Boston Celtics ha subito una profonda modifica. Nella trade infatti non c'è più Brogdon in direzione Clippers, ma Smart in direzione Grizzlies. Cambia di molto lo scenario, con Smart che era il giocatore con la più lunga militanza nei Celtics, dove due anni fa aveva vinto il premio di difensore dell'anno.

Resta sempre la partenza di Danilo Gallinari oltre a Mike Muscala e due nostre prime scelte 2023 e 2024.

Ricapitolando:
Celtics ricevono Porzingis
Wizards
ricevono Gallinari, Muscala, Tyus Jones e le prime scelte dei Celtics 2023 e 2024
Grizllies
ricevono Smart

Inutile nasconderci dietro un dito. A Boston è stata inaugurata una nuova era, senza Smart con noi dal lontano 2014, quando venne scelto alla numero 6.

Grazie di tutto Marcus e in bocca al lupo per la tua carriera.




Torna a inizio pagina
Pubblicata da Deep il 22.06.2023


MAZZULLA UFFICIALMENTE NOMINATO COACH !!

Buona notizia per tutti gli estimatori di Joe Mazzulla: martedi i Celtics hanno deciso di eliminare  "la dicitura di coach ad interim" e dichiararlo ufficialmente il Coach di ruolo. Cade quindi la possibilità di un eventuale ritorno di Udoka come da qualche parte si "spifferava". Una nomina ufficiale questa che Joe Mazzulla ha meritato per il grande lavoro che sta facendo per e con la squadra.

Coach Joe Mazzulla

Congratulazioni Joe, ci aspettiamo grandi risultati!

 




Torna a inizio pagina
Pubblicata da ilCrispo il 16.02.2023


Mike Muscala Ŕ il nuovo arrivato

In un mercato che sul finire si è fatto scoppientante, arriva anche la mossa di Stevens che puntella il roster dove serviva. Dai Thunder arriva Mike Muscala, mentre Justin Jackson fa il tragitto opposto accompagnato da due seconde scelte.

Mike nelle 43 partite disputate in stagione, ha mantenuto una media di 6.2 punti, 3.1 rimbalzi e 0.9 assist, tirando con il 44% dal campo e con il 40% da tre punti. Questa ultima caratteristica è stata la spinta per avere il ragazzo con noi, le sue capacità balistiche unite ad una indiscussa duttilità tattica.

A nostro giudizio una buona mossa e che va ad arricchire un roster spesso in difficoltà per via delle assenze, sempre aspettando il giudizio del campo, unico giudice dei nostri destini.




Torna a inizio pagina
Pubblicata da DeeP il 10.02.2023


Infortuni e Celtics, non una novitÓ

Abbiamo visto tutti le immagini durante l'ultima partita con Marcus Smart durante un'azione di gioco subire una classica storta alla caviglia, costringendolo non solo a lasciare il campo, ma anche impedirgli di farvi ritorno.

Anche Rob Williams III sempre nella stessa partita contro i Raptors ha avuto qualche problema, visto che ha subito un'iperestensione del ginocchio operato per un evento fortuito, con un compagno che gli è finito addosso mentre cadeva a causa di uno scontro di gioco.

Ma come stanno i nostri due ragazzi?

Ci viene in soccorso coach Mazzulla, che ai microfoni ci informa dello stato di salute di entrambi.

Per Smart le evidenze strumentali non hanno evidenziato danni strutturali, quindi dovrebbe essere recuperato in pochi giorni. Sicura la sua assenza contro i Magic, per il resto spazio all'ottimismo.

Per Rob Lob le notizie sono anche migliori. Il suo mancato impiego nella seconda metà dell'ultima partita, è più imputabile ad una forma di precauzione che di reale necessità. Il ragazzo si sente bene, quindi la sua presenza già contro Orlando è quantomeno probabile.




Torna a inizio pagina
Pubblicata da Deep il 23.01.2023


Problemi in casa Celtics

Nonostante gli infortuni, i nostri ragazzi continuano a vincere, ma certo sarebbe meglio avere problemi di abbondanza e non di uomini contati (estremizzando).

Dopo lo scambio di Vonleh, a dire il vero ai margini delle rotazioni al momento della partenza, ora i Celtics sono alle prese con due problemi nel roster, senza considerare Danilo Gallinari che sarà assente ancora per lungo tempo, anche se sempre più voci danno un suo possibile ritorno in campo in questa stagione.

Partiamo da Brown che è la situazione più spinosa. Il nostro numero 7 è alle prese con un problema all'adduttore che lo potrebbe tenere fuori fino a due settimane a sentire quanto detto da Mazzulla prima della partita con gli Hornets. Brown ha saltato già due partite e salterà sicuramente quella di oggi sempre contro gli Hornets.

Per White invece l'allarme sembra rientrato. In un primo momento c'era stata paura nel vedere il ragazzo a terra, gli infortuni al collo sono sempre pericolosi. Ma le prime notizie sono state subito rassicuranti, tanto che dovrebbe essere in campo già da stasera, oltretutto nella partita trasmessa ad un orario succoso per noi italiani, le 19:00.




Torna a inizio pagina
Pubblicata da Deep il 16.01.2023


Scambiato Vonleh con San Antonio

Arriva una mossa da parte di Stevens che porta a casa una scelta al secondo giro dei San Antonio Spurs in cambio di Noah Vonleh, a dire il vero lungo finito quasi da subito fuori dalle rotazioni, oltre a un conguaglio economico da stabilire.

Una trade che cambia pochissimo il giusto, ma che potrebbe essere soltanto un modo per liberare spazio nel roster e puntare ora a giocatori e scelte ben più pregiate.




Torna a inizio pagina
Pubblicata da Deep il 09.01.2023


Joe Mazzulla allenerÓ i Celtics nella stagione 2022/23

Ormai è stato ufficializzato, il nuovo head coach per la stagione 2022/23 sarà Joe Mazzulla attualmente assistant coach di Ime Udoka.

Jeo, di origini siciliane, è l'ultimo superstite della gestione di Stevens, che nel 2019 lo volle a tutti i costi nel suo staff. Il giovane allenatore sarà coi suoi 34 anni sarà il più giovane coach della NBA ed il secondo più giovane nella nostra storia, dietro solo a Bill Russell che di anni ne aveva 32 quando ricoprì lo stesso ruolo.

Il nostro nuovo coach, anche se ufficialmente ad interim, è il classico esempio di una storia di redenzione, visto che in passato è stato coinvolto in una brutta vicenda di violenza su una donna ai tempi del college (prese per il collo la malcapitata) e ne pagò le conseguenze. Ha sempre dichiarato di aver commesso il più grande errrore della sua vita in quella occasione e di aver cercato da quel momento, non potendo tornare sui suoi passi, di essere una persona sempre migliore.

Buona fortuna Coach JOE MAZZULLA




Torna a inizio pagina
Pubblicata da ilCrispo il 27.09.2022


Altra aggiunta al roster, arriva Kabengele

Mfiondu Kabengele, 27a scelta nel draft 2019 per i Los Angeles Clippers è un nuovo giocatore dei Celtics. Dopo una buonissima SL, chiusa a 14.8 pts, 8.2 reb e 2.2 blk, si spera che ora sia arrivato il suo tempo anche in NBA, dove non ha brillato fino ad ora.

Queste prestazioni hanno convinto i Celtics a scommettere su di lui con un 2way, l'unico disponibile dopo aver inchiostrato la nostra scelta nr.53 di quest'anno, JD Davison.

Ora la domanda che tutti si fanno è se sarà l'ultimo delle aggiunte al roster nel reparto dei lunghi o si interverrà ancora? Monsieur Tempo ce lo svelerà.




Torna a inizio pagina
Pubblicata da Deep il 18.07.2022


Celtics.it
Home Page  |  News  |  Calendario  |  Statistiche  |  Approfondimenti  |  Dentro i Celtics  |  MyRoster  |  Info  |  Utility  |  Privacy policy  |  Cookie  |  Forum