Torna alla Home Page

 News

Google ama Celtics.it
Titoli vinti
Maglie ritirate
Forum di Celtics.it Contattaci

News sui Boston Celtics in particolare e sull'NBA in generale

In questa sezione troverete diverse news che parlano di NBA ed in particolare di Boston Celtics. Le news sono divise in categorie in modo da permettere una rapida classificazione della notizia. A fianco della descrizione delle categorie in Legenda e Stats trovate il numero di post presenti nella specifica categoria. Cliccando sull'icona della categoria sia in Legenda e Stats che nel post filtrerete le categorie per l'argomento prescelto.


Legenda e Stats


Bio
& stats

Tot. 94

Nuovo record in casa Celtics, tocca a Robert Williams III

Robert Williams III ha fatto registrare nella partita contro i Nets, una prestazione di assoluto livello. Partendo dalla panchina con i suoi 11 pts, 9 reb e 9 blk, è stato tra i migliori in campo per i nostri colori. Proprio quelle 9 stoppate rappresentano non solo un record personale, ma anche di franchigia. Nessuno nella nostra storia in una partita di playoff aveva stoppato così tanti tiri. Permettetemi un'importante postilla a questo punto: ai tempi di Bill Russell non venivano conteggiate le stoppate, altrimenti ci sarebbe il suo nome nelle prime venti voci statistiche della categoria.

Ma vabbé, non si vuole sminuire certo l'impresa di RobAndrew Bynum, Hakeem Olajuwon e Mark Eaton con 10 stoppate, sono i capofila ai playoff e Rob si è fermato ad una sola da quel traguardo. Da notare però che nessuno ha mai messo tali numeri partendo dalla panchina, questo record appartiene in solitiaria al nostro Timelord.




Torna a inizio pagina
Pubblicata da Deep il 24.05.2021


Tatum sempre pił nella nostra storia

Con una prestazione che stavolta non possiamo che definire leggendaria, Jayson Tatum entra a pieno titolo nella storia diventando il giocatore più prolifico in una singola partita per i Celtics, eguagliando Larry Bird che il 12/03/1985 aveva avuto la stessa prestazione numerica. Per Jayson 60 punti, con 20/37 al tiro, 5/7 da 3PT e 15/17 dalla lunetta. A questi numeri mostruosi aggiungiamoci anche 8 rimbalzi e 5 assist con 0 palle perse, nella vittoria contro i San Antonio Spurs.

Se nel club dei sessantellisti ci sono solo lui e Bird, da 50 punti in su troviamo:

60 - Larry Bird contro Atlanta (a New Orleans) 12/03/85 W / 126-115
60 - Jayson Tatum contro San Antonio 30/04/21 W / 143 -140
56 - Kevin McHale contro Detroit 03/03/85 W / 138-129
53 - Larry Bird contro Indiana 30/03/83 W / 142-116
53 - Jayson Tatum contro Minnesota 09/04/21 W / 145-136
52 - Isaiah Thomas vs. Miami 30/12/16 W / 117-114
51 - Sam Jones a Detroit 29/10/65 L / 106-108
50 - Paul Pierce contro Cleveland 15/02/06 L / 109-113
50 - Larry Bird contro Atlanta 11/10/89 W / 117-106
50 - Larry Bird a Dallas 03/10/86 L / 115-116




Torna a inizio pagina
Pubblicata da DeeP il 01.05.2021


Tatum nella nostra storia

Con i 53 punti segnati contro i Wolves, oltre ad impedire che i Celtics perdessero, Jayson Tatum ha segnato due traguardi individuali piuttosto importanti. Ad appena 23 e 37 giorni la nostra stella diventa il più giovane di sempre a segnare almeno 50 punti e il primo dal 1989 a chiudere una partita con 50 punti e 10 rimbalzi. Prima di lui a detenere questo primato c'è una leggenda come Larry Bird, non esattamente uno qualunque.

I numeri straordinari della serata recitano 53 punti, 10 rimbalzi, 4 assist e una percentuale dal campo del 64% (16/25), prestazione che lo porta nell'Olimpo.

Appreso del record dopo la sirena finale, Tatum si è limitato a dire che vedere il suo nome accanto a quello della leggenda col numero 33 è un grande onore, difficile da spiegare. In più, sul suo non essere mai appariscente ha detto "So di non essere il più rumoroso e di non palesare molte emozioni. Ma chiunque mi abbia allenato e mi conosca sa benissimo che ogni giorno io ci sarò per la battaglia in campo".




Torna a inizio pagina
Pubblicata da DeeP il 11.04.2021


Brown nella storia

Ieri sera nella rotonda vittoria dei Celtics contro i Cavaliers per 141-103, Jaylen Brown è stato autore di una prestazione di 33 punti in 19 minuti, con 13/20 al tiro.

Bene e che c'è di strano starete pensando? Di strano c'è che nessun giocatore nella storia della lega, almeno da quando hanno inserito i 24 secondi per azione, era riuscito a segnare così tanti punti in così pochi minuti.

Questo comunque non stupisce troppo, Brown sta semplicemente giocando ai livelli dei migliori di questa lega, è cresciuto ulteriormente quest'anno e punterà dritto dritto al suo primo ASG. Le sue medie stagionali chiamano 27.3 pts, 5.8 reb, 3.5 ast e 1.5 stl, con il 53.2% dal campo ed il 43.0% da 3, numeri insomma da capogiro.




Torna a inizio pagina
Pubblicata da DeeP il 25.01.2021


Career high per Jaylen

Ieri sera nella passaggiata di salute contro i Memphis Grizzlies, Jaylen Brown ha ritoccato il record personale di punti degnati in una partita con 42. Per lui 15/21 dal campo, 7/10 da 3PT ed il tutto fatto in 29 minuti.

Mancavano 2:50 dalla fine del terzo quarto quando JB è uscito dal campo e la sua partita era finita, ma quando ha saputo dai compagni che aveva eguagliato il suo career high (34) ha chiesto a Stevens di tornare in campo e tiroccare i suoi massimi, cosa che il coach non ha esitato a fare, anche da queste cose si cementano i rapporti tra i giocatori e i loro coach.

Grande prestazione di Brown che ha letteralmente demolito Memphis, pareggiando anche il numero di tiri dalla distanza segnati con le 7 conclusioni a segno di ieri sera.




Torna a inizio pagina
Pubblicata da DeeP il 31.12.2020


I numeri di Gordon

In questo momento Gordon Hayward è fermo ai box per una botta rimediata nella partita contro i Nets, anche se le ultime notizie lo danno in netto miglioramento ed in campo tra breve.

Ma non vogliamo parlare di questo, ma di un aspetto evidenziato dai numeri che sta tenenedo il nostro numero 20. In stagione infatti sta viaggiando a 16.9 pts, 6.5 reb e 4.1 ast. Nella lega con numeri simili ci sono solo 10 giocatori in tutto e questi sono: Antetokounmpo, Doncic, Westbrook, Leonard, Towns, James, Butler e Sabonis.

Insomma il nostro giocatore è in buona compagnia non trovate? Ma non è finita qui, perché se tra quei nomi prendiamo solo quelli che riescono a tirare con almeno il 50% dal campo, il 35% da 3PT ed l'80% dalla lunetta, beh qui ne troviamo molti meno, anzi solo uno, Gordon Hayward.




Torna a inizio pagina
Pubblicata da DeeP il 06.03.2020


Tatum continua a stupire

Con la prestazione di ieri sera Cleveland, dove ha messo a referto 32 punti, Jayson Tatum è diventato il terzo giocatore in tutta la nostra ad avere 32+ punti in 5 partite consecutive.

Prima di lui solo Larry Bird e John Havlicek ci erano riusciti.

La progressione recita:
23.02 - 41 pts at LA Lakers
25.02 - 36 pts at Portland
26.02 - 33 pts at Utah
29.02 - 32 pts vs Houston
04.03 - 32 pts at Cleveland




Torna a inizio pagina
Pubblicata da Deep il 05.03.2020


Partita storica dei Celtics, quattro giocatori a 25+ punti

I Boston Celtics alla loro prima partita dopo l’All-Star Break, hanno affrontato e battuto i “nuovi” Minnesota Timberwolves. Gordon Hayward, Daniel Theis, Jaylen Brown e Jayson Tatum hanno fatto la storia visto che tutti sono stati in grado di segnare 25 o più punti in una singola partita.

In tutta la nostra storia solo in un'altra occasione si erano visti dei punteggi simili. Il 20 gennaio del 1960 i nostri Celtics sconfissero per 144-126 i Knicks ed in quella occasione erano stati Bob Cousy, Bill Russell, Tommy Heinsohn e Bill Sharman ad effettuare l'impresa.




Torna a inizio pagina
Pubblicata da DeeP il 22.02.2020


Nuovo record per Smart

Con le 11 triple messe a segno (su 22 tentativi), Marcus Smart è diventato il giocatore nella storia dei Celtics ad aver realizzato pià tiri da tre punti durante una singola partita.

Il precedente record apparteneva alla coppia composta da Antoine Walker e Isaiah Thomas, che in epoche diverse erano arrivati a segnarne 9. Walker aveva realizzato l'impresa contro i Sacramento Kings nel 2001, mentre Thomas era riuscito a realizzare le sue 9 bombe nel dicembre del 2016. Il precedente record di segnature per Smart era di 7, durante una trasferta ad ovest in casa di OKC nel marzo del 2015.

Ora nel mirino di Marcus c'è addirittura Larry Bird, che con 649 triple realizzate occupa il quarto posto all-time per i nostri colori. Smart si trova al quinto posto con 522, avendo scavalcato con la sua recente prestazione Avery Bradley fermo a 520.




Torna a inizio pagina
Pubblicata da DeeP il 21.01.2020


In cerca di equilibrio offensivo

i molti indicano nella disfunzionalità offensiva il nostro grande più grande problema stagionale. Anche io trovo che ci sia un fondamento, ma lo definirei più una mancanza di equilibrio. Sono andato a leggermi un po' di numeri, per vedere se è vero che i nostri hanno problemi di esecuzione, così come spesso viene indicato. Inoltre mi è scattata la curiosità e così come dice il mantra su questo forum, come voglio vedere come incidono i tiri da tre punti sul nostro attacco (spoiler: tanto).

Partiamo proprio da questo ultimo punto, i tiri da 3PT sono il 40% del totale dei tiri presi (nella lega 3°) e costituiscono il 35.6% del totale dei punti segnati (2°). Tiriamo col 36.3% dalla lunga distanza (6°). Lo capite subito da soli, cerchiamo tanto il tiro pesante e non ci volevano i numeri per capirlo. In TOP10 troviamo solo due squadre di vertice a provare così tante conclusione dalla distanza, i Bucks (2°) e i Raptors (9°).

Altro aspetto oscuro è quello dei punti provenienti dalla mid-range. Faccio una premessa, non sono contrario a questo tipo di conclusioni, anzi mi piacciono in molte situazioni, ma se credi ciecamente nei numeri, queste conclusioni andrebbero limitate, perché sono le meno redditizie rispetto a qualsiasi altro tipo di conclusione. Per fare un esempio Houston lo scorso anno le ha abolite, perché con un passo indietro vale 1 punto in più, ma vabbè sorvoliamo su queste inezie. Prima della striscia di vittorie queste conclusioni portavano il 16% abbondante dei punti (2°), mentre ora Stevens ha fatto cambiare atteggiamento ai nostri. Siamo scesi al 12.7% (7°) un bel carpiato all'indietro. Facciamo sempre un esempio per capire meglio la situazione. Houston a parte, che ragionano con una testa tutta loro, di norma chi tira tanto da 3PT cerca di bilanciare le conclusioni dal MR per non sbilanciare il proprio attacco. Ecco infatti che i Bucks sono ultimi in questo tipo di conclusioni, proprio perché 2° nell'incidenza del tiro dalla distanza. Trovare i Celtics al 3° posto per conclusioni da oltre l'arco e 7° per incidenza del MR nel proprio punteggio, stona visibilmente.

Diretta conseguenza di questo aspetto, è che siamo penultimi nella lega per incidenza di tiri liberi sul nostro attacco col 13.9% (29°) davanti solo a Orlando. Poco da aggiungere, con tante conclusioni in prossimità dell'arco, immediatamente prima o immediatamente dopo, non attacchiamo il ferro, semplice quanto vero. Guadiamo a questo punto i punti nel pitturato, non mi aspetto troppo, ecco che infatti troviamo un 37.7% dei punti totali (29°).

Ma andiamo avanti e se abbiamo la sensazione che i nostri giochino un po' per i cavoli loro in molti frangenti, i numeri ci dicono che... c'è un fondo di verità. Non compariamo nella TOP10 di nessuna categoria di tiri assistiti, sia segnati che non segnati, siano presi da 2PT, da 3PT, in MR o altro. Insomma questo dato si legge con molti isolamenti e tiri dal palleggio, cosa che per chi guarda i Celtics con una certa continuità è assolutamente lampante.

Numeri che ci danno un supporto stavolta, stanno inequivocabilmente confermando le nostre tesi. Mi sembra chiaro che le sensazioni abbiano un fondo di verità e che questi dati che sono aggiornati a prima di questa partita, sono secondo me molto significativi ed importanti per capire che tipo di attacco siamo. Non li ho voluti contestualizzare per i possessi, oltretutto non si discostano troppo come tipo di impatto, ma credo che devono essere valori molto chiari a Stevens ed al coaching staff (e lo sono di certo), dobbiamo cercare equilibrio.




Torna a inizio pagina
Pubblicata da Deep il 18.12.2018


Celtics.it
Home Page  |  News  |  Calendario  |  Statistiche  |  Approfondimenti  |  Dentro i Celtics  |  MyRoster  |  Info  |  Utility  |  Privacy policy  |  Cookie  |  Forum